Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
Els Cartells de Tàpies i l'esfera pública    Roberto Fenocchio  2006-12-31  arte  esposizioni  "Els cartells de Tàpies i l'esfera pública" Fundació Tapies Museu. C./Aragó 255. Barcellona. Fino al 25 febbraio 2007. Curatrice: Núria Enguita Mayo La Fundació Antoni Tàpies presenta un?ampia selezione di cartelloni che Antoni Tàpies ha realizzato dal 1960 ad oggi e che riflettono l?impegno politico e sociale dell?artista. La tematica dominante, nella produzione cartellonistica di Antoni Tàpies, è stata spesso vincolata alla Catalogna e in special modo a quei momenti di repressione che rendevano palese l?assenza di libertà durante il franchismo. Più avanti e in piena ?transición? allo stato democratico, i cartelloni di Tàpies hanno assunto un carattere più universale, con particolare attenzione verso temi sociali e umanitari, senza per altro abbandonare l?ambiente culturale dell?artista e la sua predilezione per la musica, il cinema, la poesia e la letteratura. Si tratta di un?esposizione cronologica, che va dagli anni 60 ad oggi. Il tempo è il filo conduttore per rivedere il recente passato della Catalogna, costellato da avvenimenti determinanti nell?immaginario collettivo. Di particolare impatto il cartellone che ricorda l?esecuzione di Puig Antich, che Tàpies realizzò per una sua esposizione alla galleria Maeght e con il quale tapezzò i muri di Parigi con la scritta ?Assassini?. Da ricordare i cartelloni della Festa della Mercè e quelli sulla difesa della lingua catalana. La mostra illustra l?elaborazione di un linguaggio plastico particolare al servizio della comunicazione pubblica e l?impegno di Tapies negli avvenimenti politici e sociali che hanno caratterizzato la storia contemporanea della Catalogna e non solo. Per l?artista il linguaggio non deve essere intellettuale ma emozionale, nei suoi cartelloni infatti la forza grafica del concetto brilla sugli altri tratti estetici, in modo da contenere e trasmettere meno materia e più spirito.