Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
Leonardo, geni curiós    Roberto Fenocchio  2007-03-10  arte  esposizioni  Esposizione ?Leonardo, geni curiós? (Leonardo, il genio curioso) Il Codice Atlantico dell'Accademia dei Lincei, 1894-1904. Museu Marítim di Barcellona Dal 15 marzo al 2 settembre 2007. Nell?ambito degli eventi organizzati in Spagna e in Catalogna per il 2007, dichiarato "L'Any de la Ciència" (Anno della Scienza), il Museu Marítim di Barcellona organizza l?esposizione ?Leonardo, geni curiós? (Leonardo, il genio curioso) e presenta una delle opere meno conosciute del grande Maestro del Rinascimento: Il Codice Atlantico. Infatti, a parte gli addetti ai lavori, in pochi conoscono la vera storia di quest?opera, che all?apparenza si presenta come una raccolta di disegni e progetti di Leonardo, ma che, oltre ai moltissimi ambiti di ricerca che documenta, nasconde tra le pagine originali curiosità sulla vita del Maestro. L'edizione Hoepli del 1894 del Codice Atlantico, curata dall'Accademia Nazionale dei Lincei, coincise con l'avvio della trascrizione integrale del più famoso e consistente fra i codici leonardiani. L'Accademia conserva una delle rare copie di quell'edizione, che oggi, dopo il restauro dell'originale, costituisce l'unica opportunità di rivedere il Codice Atlantico così come Pompeo Leoni, scultore e collezionista, lo "costruì", alcune decine di anni dopo la morte di Leonardo, con criteri a volte discutibili ma che ebbe il merito di salvare una parte importante degli studi di Leonardo. Il Codice Atlantico raccoglie il lavoro intellettuale che il Maestro portò a termine tra il 1478 e il 1519, tra cui si trovano, per esempio, i primi studi della ristrutturazione urbanistica di Milano; il progetto architettonico per un palazzo dei Medici a Firenze; alcuni schizzi di famose opere di Leonardo e tutta una serie di schemi di progetti di meccanica ? un vascello azionato a pale, uno scafandro, un particolare tipo di paracadute ? e numerose pagine dedicate all?astronomia, all?anatomia, alla fisica, alla matematica, alla botanica o alla geografia. In mostra, oltre alle Tavole Atlantiche, anche quindici macchine di Leonardo, realizzate negli anni `50 del Novecento per il Museo di Vinci. All?interno del percorso espositivo si potranno infine ammirare alcuni fra i più recenti prodotti di grandi aziende all?avanguardia nei rispettivi settori.