Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
Carlos Pazos: No em diguis res    Roberto Fenocchio  2007-03-13  arte  esposizioni  Museu d?Art Contemporani de Barcelona Esposizione : No em diguis res (Non dirmi nulla) Carlos Pazos Curatore: Manuel J. Borja-Villel Dal 9 marzo al 6 maggio 2007. Il MACBA (Museu d?Art Contemporani de Barcelona) presenta l?esposizione ?No em diguis res? (Non dirmi nulla) dell?artista catalano Carlos Pazos (Barcelona, 1949). La mostra, lungi dal formato convenzionale della retrospettiva, ripercorre trent?anni di attività di Pazos e tenta di ricostruirne l?eco-sistema senza seguire un?evoluzione lineare, in modo da offrire al pubblico una visione globale ed esaustiva dell?opera dell?artista. Nei lavori di Pazos è praticamente impossibile distinguere l?artista dal collezionista di oggetti, infatti ?No em diguis res? raccoglie parte degli oggetti collezionati, che danno all?istallazione un carattere quasi intimo e sentimentale. Tale atmosfera consente al pubblico di avere la sensazione vivissima di visitaredi l?atellier in cui Pazos produce le proprie dreazioni. La mostra è completata dal film realizzato appositamente per l?evento: ?Mnemocine. Pel·lícula per retallar, 2006-2007? (Mnemocine. Film da ritagliare, 2006-2007), concepito e realizzato dall?artista come sintesi e ?catalogazione audiovisiva? della propria attività. L?iter artistico di Carlos Pazos s?inserisce sull?onda dell??estetica del silenzio?, unica via percorribile di fronte alla perdita dell?ingeniutà e alla constatazione dell?impossibilità per l?immagine di costruirsi in realtà. Le politiche dell?identità (taciuta sotto una maschera narcisista), le poetiche oggettuali (attraverso l?unione di ?souvenir? trappati al loro tempo reale) e il gusto per l?abietto (declinato a tratti come un feticcio), sono le linee in cui si articola il ?rumore? con il quale Carlos Pazos costruisce il suo silenzio: dire che non rimane più nulla da dire. Pazos ha iniziato la sua attività artistica sotto l?egida della pop art europea, ma presto ha progressivamente sviluppato i suoi interessi verso il linguaggio dell?oggetto, dell?assemblaggio e dell?associazione di significati, con forti legami con l??arte povera?, nella quale veniva dato protagonismo all?elemento quotidiano e ai propri codici iconografici. Malgrado la sua formazione all?interno della tecnica del collage, l?impostazione di Pazos diverge radicalmente dalle linee della generazione precedente, per la quale la frammentazione dell?oggetto quotidiano possedeva un senso mistico, o del senso soprannaturale che vi conferivano i concettuali. Nel caso di Pazos la realtà è inclusa nell?opera come un vuoto: non vi è referente artistico e l?oggetto rimanda sempre a una finzione. Questa tensione fra il collage, i frammeti di realtà e la rappresentazione del vuoto, è senza dubbio uno dei contributi più interessanti dell?universo di Pazos.