Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
The Killing Machine i altres històries    Rob. Fen.  2007-03-20  arte  esposizioni  Janet Cardiff e George Bures Miller ?The Killing Machine i altres històries? MACBA (Museu d'Art Contemporani de Barcelona) Curatore: Bartomeu Marí Dal 2 febbraio al 1º maggio 2007. Il MACBA (Museu d'Art Contemporani de Barcelona) ospita fino al 1º maggio 2007 l?esposizione ?The Killing Machine i altres històries? (The Killing Machine e altre storie), dedicata all?attività degli artisti canadesi Janet Cardiff e George Bures Miller. Dall?inizio degli anni novanta Janet Cardiff (Bruxelles, Ontario, Canada, 1957) e George Bures Miller (Vegreville, Canada, 1960) hanno lavorato congiuntamente alla realizzazione di opere che utilizzano il suono e la voce come materia prima e tema principale. Attraverso tecniche di edizione e di riproduzione del suono binaurale e l?uso di auricolari e sistemi di altoparlanti, Cardiff e Miller creano istallazioni che possono essere considerate delle vere e proprie sculture sonore. La mostra raccoglie in totale dieci istallazioni che formano un tessuto di esperienze indipendenti e allo stesso tempo complementarie. Ogni opera è caratterizzata da tempi e ritmi propri e unisce esperienze teatrali e di musica dal vivo con il cinema, sperimentando un nuovo genere narrativo. Ed è proprio quest?ultimo aspetto che avvicina le opere di Cardiff e Miller alla letteratura, dando luogo a un copione che può essere letto o interpretato secondo lo sguardo o l?orecchio di ogni lettore-spettatore, calato in storie/fictions che si sovrappongono ripetutamente. Le istallazioni di Janet Cardiff e George Bures Miller sono unità temporali di esperienze, narrazioni che coniugano racconti/fiction ed effetti sonori che mettono a prova le percezioni del pubblico, operando una dissociazione tra i sensi dell?udito e della vista. Lo spazio scultorico si trasforma dunque in uno spazio fantasmagorico o allucinante in cui confluiscono tradizioni culturali che sembrano in apparenza contraddittorie. Il pubblico si trova davanti a opere di difficile classificazione, un collage che unisce forme dell?alta cultura come lopera lirica, il cinema d?essai o la letteratura con la cultura popolare, rappresentata dal cinema di serie B, dal rock?n?roll o dai programmi radiofonici.