Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
Escultura, potser.    Rob. Fen.  2007-04-07  arte  esposizioni  Claes Oldenburg Coosje van Bruggen Escultura, potser. (Scultura, forse.) Fundació Joan Mirò Barcelona Curatrici: Ida Gianelli e Marcella Beccaria (Museo Castello di Rivoli. Torino.) Dal 23 marzo al 3 giugno 2007. L?intensa collaborazione tra Claes Oldenburg (Stoccolma, 1929) e Coosje van Bruggen (Groningen, 1942) si basa sulla combinazione di due identità forti e diverse. Attraverso un incessante dialogo, articolato in parole e immagini, i due artisti hanno ridefinito il concetto di scultura affrontando dinamicamente la complessità del mondo contemporaneo. L?esposizione ?Claes Oldenburg Coosje van Bruggen. Escultura, potser? (Claes Oldenburg Coosje van Bruggen. Scultura, forse.) che presenta oltre 200 opere, documenta l?unicità di questo percorso creativo. L?opera "Il Corso del Coltello" identifica il punto iniziale del progetto espositivo, focalizzato sugli ultimi 20 anni di attività degli artisti. La performance, che ebbe luogo a Venezia nel 1985, rivela l?apertura di Oldenburg e di van Bruggen al dialogo con l?architettura, la letteratura e il teatro. Ciò dimostra inoltre l?approssimazione specifica al contesto urbano, con la quale gli artisti dichiarano la coraggiosa decisione di operare oltre la sicurezza che offre un museo. Anche se spesso Oldenburg e van Bruggen hanno lavorato a progetti su grande scala, creando opere pubbliche in varie città europee, americane e asiatiche, la loro arte si sviluppa nell?intimità dello studio e si alimenta del dialogo costante tra i due. Ogni progetto viene elaborato attraverso bozzetti, disegni, studi e plastici. Documento d?idee in continua trasformazione, ciascuno dei lavori è inoltre un?opera indipendente. Come per i progetti pubblici su grande scala, il più piccolo dei loro disegni rappresenta la profonda analisi di forme e contenuti che ne caratterizza la ricerca. Attraverso un?ampia selezione di opere l?esposizione offre al pubblico la possibilità di osservarne da vicino la forza dinamica. ?Scultura, forse.? Presenta inoltre una selezione di importanti istallazioni museistiche, tra le quali sono presenti le creazioni più recenti. Riflessioni sulla fragilità umana e sui microcosmi di avvenimenti che definiscono la vita quotidiana, queste opere dimostrano la capacità degli artisti di comunicare valori universali al di là di barriere linguistiche e culturali.