Se vuoi collaborare con noi scrivi a info@bcn-it.com

Si vols col·laborar amb nosaltres escriu a info@bcn-it.com

Si quieres colaborar con nosotros escribe a info@bcn-it.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bcn-it ( Barcellona)

BCN-IT.COM
Rivista virtuale e multimediale.
Pagina web di servizi e informazioni su Barcellona
e la Catalogna in italiano, catalano e castigliano.
Sito di comunicazione culturale tra Barcellona e l’Italia.


BCN-IT.COM
Revista virtual i multimedial.
Web de serveïs e informacions sobre Barcelona
i Catalunya en italià, català i castellà.
Web de comunició cultural entre Itàlia i Barcelona.


BCN-IT.COM
Revista virtual y multimedial.
Web de servicios e informaciones sobre Barcelona
y Cataluña en italiano, catalán y castellano.
Sito web de comunicación entre Italia y Barcelona.


Possibilità di ascoltare

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programma radiofonico in lingua italiana che trasmette
da RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.

Possibilitat de escoltar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de ràdio en llengua italiana que trasmet
de RÀDIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcelona.

Posibilidad de escuchar

ZIBALDONE

In italiano non solo per italiani
Programa de radio en lengua italiana que emite
de RADIO CONTRABANDA ( 91.4 FM ) Barcellona.


Que es

Revista multimedia contemporánea en estilo italiano de Barcelona,

que quiere revelar al público local e internacional las tendencias culturales de Barcelona con una particular atención por la evolución de las costumbres y del lenguaje.
Al mismo tempo bcn-it se propone como punto de encuentro para los italianos y los italianófilos, para los enamorados de Barcelona y de Cataluña, para todo tipo de persona o institución interesada en la cultura mediterranea y latina.


Come si fa
La gestione contemporanea di svariate collaborazioni editoriali provenienti da località a volte lontane da Barcellona, unita alla complessità della comunicazione multimedia, multipiattaforma e multilingua, ha comportato la necessità di creare una redazione facilmente raggiungibile e gestibile da chiunque, ovunque si trovi.
È stata così realizzata una piattaforma informatica, raggiungibile via Internet, dotata delle seguenti caratteristiche:

www.bcn-it.com

Links:

Creación del portal:

www.cyberblue.com.mx

www.multimediaal.com

Agradecimientos:

contrabanda
cyberblue
dejate los pelos
Lino Graz
jessica braun
macarena club
lesya starr
ximena labra
aticas
me saca granos
creacions
1C1A
Sushi Kato

Sushi Kato

 

Titulos presentados en la revista:
(titoli presentati nella rivista)

titulo
(titolo)
subtitulo
(sottotitolo)
autor
(autore)
fecha
(data)
categoría
(categoria)
subcategoría
(sottocategoria)
texto
(testo)
Belén Maya al Mercat de les Flors    Jorge Puértolas Marcén  2008-04-14  musica  artisti  Recensione dello spettacolo
"Souvenir" di Belén Maya
Mercat de les Flors Barcellona
28 / 30 marzo 2008

"Souvenir" è uno spettacolo in cui Belén Maya dà mostra di tutta la bellezza del flamenco nel suo stato originale, ma non mancano i momenti in cui la danza tradizionale si apre alle influenze di altre danze moderne. Con una scenografia piuttosto semplice, Belén Maya e i suoi ballerini sono i veri protagonisti in scena e riescono a coinvolgere lo spettatore con la purezza dei loro movimenti, coadiuvati dalle voci flamenche di Rosario "La Tremendita" e Jesús Corbacho. Il set tocca l?anima di ogni spettatore presente in sala, dall?inizio alla fine.
L?opera si divide in due parti: la prima, molto più pura, se parliamo di flamenco tradizionale, mostra diverse scene che ricordano i piccoli "tablaos" dove il flamenco si sente nell?aria e dove la musica e il ballo diventano modo e forma viscerali di esprimere e tirare fuori tutti i sentimenti.
Un?atmosfera quasi mistica pervade palcoscenico dove i ballerini e i cantanti evocano senza neanche dire una parola, l?uso delle luci collabora a rendere possibile questa magia.
Belén Maya balla senza sosta e trasmette tutta la sua forza. Dopo ogni ballo, dopo che Maya ha trasmesso tutta la grinta possibile, il pubblico esplode e comincia a battere le palme delle mani, nel generoso tentativo di restituire un po? del calore che lei regala col cuore. A volte l?emozione e così forte che il battito ritmato delle palme non attende la fine dell?atto. È determinante risaltare l?uso coreografico del vestito flamenco, che Maya muove ad arte, con un?intensità paragonabile soltanto alla sua imponente presenza.
La seconda parte invece mescola il flamenco e musica elettronica e "Souvenirs" si trasforma: movimenti rotti, un narratore, abbigliamento più adatto alla danza contemporanea... L?opera prende un?altra strada senza perdere la passione e l?intensità che si respira dall?inizio. In circa 40 minuti si narra il rapporto tra un padre (già morto) e un figlio, collegando allo stesso tempo il titolo col filo discorsivo e riflettendo sulla influenza dei vari stili di oggi sulle danze più classiche.
Belén Maya. La "bailaora", figlia di due maestri, ha scritto pagine celebri del flamenco contemporaneo. Tra le sue interpretazioni più note ricordiamo quella nel film di Carlos Saura "Flamenco", dove rappresentava le nuove generazioni.
Maya ha fatto il giro del mondo dando prova del suo talento e ha collaborato con i più grandi coreografi e ballerini. Nel 2008 la tourné di questa Artista con la "A" maiuscola, ha toccato vari paesi tra i quali gli Stati Uniti, l?Inghilterra e la Germania, nei prossimi mesi sarà la volta di Francia, Marroco e Spagna.